Gamzigrad

Le potenti mura e le torri della residenza imperale di Felix Romuliana testimoniano il grande potere del suo costruttore, lil grande imperatore romano Galerio Massimiliano, il quale nacque nell'attuale città di Zaječar e, vicino alla casa natale, decise di costruire un magnifico palazzo in memoria di sua madre Romula, da cui prende il nome.

All'interno delle possenti mura, edificate per proteggere la città dalle incursioni dei barbari, troverete i resti di un palazzo diviso in due parti. Nella parte meridionale ci sono i resti di un grande tempio con due cripte, oltre alle terme romane. Qui si trovano i resti di edifici necessari al funzionamento del palazzo - come il tipico magazzino romano (chiamato horreum), in cui si stoccavano grano e vino - e le costruzioni a navata unica con portico.
Nella parte settentrionale del sito, invece, c'è un complesso ben conservato del palazzo imperiale con un piccolo tempio, ed un altare, in cui all’epoca si svolgevano riti pagani.
I mosaici pavimentali del palazzo attirano l'attenzione dei visitatori grazie alle figure e ai motivi geometrici colorati, tuttavia più importanti sono esposti al Museo Nazionale di Zaječar, il quale merita un'approfondita visita per tuffarsi nella storia romana di questo angolo di Serbia.
Felix Romuliana è uno dei rari esempi di siti archeologici dell’epoca romana del periodo della tetrarchia ed è l'esempio più cospicuo dell'architettura dei palazzi reali romani di questo periodo. La grande importanza culturale e storica di questo sito archeologico è stata riconosciuta dall'UNESCO, per cui Gamzigrad-Romuliana, è stata inserita nella Lista del patrimonio dell'umanità nel 2007.

Essere informati

Accedi

Bolettino dell'Ente Nazionale del Turismo della Serbia