Museo nazionale di Kikinda

Il Museo Nazionale di Kikinda, nelle sue varie collezioni, conserva decine di migliaia di reperti che vi permetteranno di fare un'emozionante passeggiata nel tempo.

La maggior parte della mostra consiste in una collezione archeologica con oltre 13.000 reperti che vanno dal periodo dell’età della pietra alla fine del medioevo. Particolarmente importanti sono i reperti dell'età del bronzo trovati nel sito di Mokrin.
La collezione etnologica contiene oltre 5.000 oggetti che forniscono ai visitatori un quadro completo della vita familiare di queste zone. Il più significativo tra questi è il “copricapo dell’orafo” del XIX secolo, indossato dalle spose di ricche famiglie della campagna. I dettagli sulla storia di questa regione si possono conoscere nel Dipartimento storico che custodisce più di 4.000 tra bandiere, documenti, armi, monete e altri reperti.
Erbari, un insettario e una collezione di animali imbalsamati, così come campioni di minerali, si trovano nella collezione naturale del museo. Uno degli scheletri di mammuth meglio conservati in Europa, che ha preso il nome della città - Kika, si trova proprio qui. I resti degli scheletri di uno dei più affascinanti animali preistorici vi farà tornare 70.000 anni indietro nel tempo, in un'epoca in cui i mammuth che abitavano in questa regione.
Agli appassionati dell’arte il museo di Kikinda darà la possibilità di godere di oltre 2.000 importanti opere artistiche della pittura in Vojvodina del diciannovesimo secolo e opere d'arte più recenti, raccolte nella collezione di arte contemporanea.

Essere informati

Accedi

Bolettino dell'Ente Nazionale del Turismo della Serbia