Fortezza di Smederevo

A Smederevo, sulla riva destra del Danubio, si trova la magnifica fortezza costruita nel quindicesimo  secolo. Costruita per difendersi dall'invasione turca, la fortezza rappresenta l'ultima grande espressione dell'architettura militare medievale serba.

I suoi costruttori sfruttarono appieno la configurazione favorevole del terreno per creare una fortezza che avrebbe resistito agli attacchi dei nemici. In primo luogo, fu costruita la Città Piccola che, per una migliore difesa, fu circondata da acqua su tutti i lati.
Questa Città Piccola ha sei torri. Su una di esse si può vedere l'iscrizione dedicata al fondatore della fortezza, Đurađ Branković, che abitava nel palazzo reale, celebre per la sala in cui  si organizzarono le feste solenni.
Nella Città Grande vissero gli abitanti dell'insediamento e i soldati sistemati in un campo militare.
Nonostante gli sforzi dell'esercito serbo, la fortezza di Smederevo cadde sotto il dominio turco nel 1459. Successivamente i turchi fortificarono la fortezza con altre torri poligonali in tutti e tre gli angoli.
Una città fortificata con una base triangolare, un muro massiccio di quattro metri di larghezza e alte torri: tutto questo è ben conservato e offre ai visitatori una rappresentazione fedele della vita in un insediamento medievale. Potete passeggiare tra le ampie mura della fortezza tra le quali una volta camminarono sia sovrani serbi che turchi, oppure potete salire su una delle sue 25 torri e godere della splendida vista sul Danubio.
È possibile visitare la Fortezza Smederevo durante uno dei numerosi eventi culturali organizzati nel corso dell'anno. Il più attraente tra questi è "Teatro nella fortezza", una rassegna degli spettacoli teatrali che si organizzano ogni anno nella splendida atmosfera del castello.

Essere informati

Accedi

Bolettino dell'Ente Nazionale del Turismo della Serbia