Fortezza di Niš

Nel centro storico di Niš, sulla riva del fiume Nišava, si trova una fortezza turca del diciottesimo secolo.

In ottimo stato di conservazione, si tratta di uno dei più begli esempi di architettura medievale turca in Serbia, arricchita da elementi di architettura araba. Non lontano dalla fortezza c'è l'hammam, un bagno turco del quindicesimo secolo.
Le mura di fortificazione furono costruite in pietra, portata da una vicina cava di Hum, che sono andate a sovrapporsi alle fondamenta delle fortificazioni dell’epoca romana, bizantina e serba, utilizzando i residui dei materiali delle epoche precedenti. Le quattro porte di accesso alla fortezza, chiamate - Stambol, Belgrado, Vidin e Velika, sono tutt’oggi eccezionalmente ben conservate.
Per proteggere meglio la fortificazione dai nemici, un canale difensivo alimentato dal vicino fiume fu scavato intorno alla fortezza. Parti di questo canale circondano ancora la parte settentrionale della fortezza.
All'interno delle mura si sviluppava l’insediamento con una biblioteca, negozi, caserme e altre strutture militari. Oggi si può vedere la moschea ben conservata di Bali-beg, alcune polveriere, un arsenale, oltre a diverse altre strutture minori.
Nella vecchia moschea caratterizzata dalla base quadrata e dalla cupola oggi si trova la galleria d’arte, mentre un gran numero di eventi culturali si svolgono sul palco estivo all'interno della fortezza. Tra questi il più famoso – il Festival di musica Nishvil Music Festival – attira ogni anno migliaia di appassionati di jazz da tutto il paese e come dall’estero.

Essere informati

Accedi

Bolettino dell'Ente Nazionale del Turismo della Serbia