Parco nazionale Kopaonik

Kopaonik deve il suo nome ai numerosi scavi (kop) dai quali si estraevano minerali fin dall'antichità. Ancora oggi questa montagna nasconde diversi minerali: ferro, piombo e zinco, argento e oro.Oggi, è anche la più famosa stazione sciistica in Serbia, e attira gli appassionati di sport invernali che con i primi fiocchi di neve fanno le valigie e partono per Kopaonik, alla ricerca delle esperienze adrenaliniche che le piste offrono, anche solo per il weekend.
Kopaonik è ugualmente vivace anche durante i mesi estivi. Grazie alle giornate di sole che la caratterizzano durante tutto l'anno, è chiamata "la montagna del sole".  Ma gli sciatori non si devono preoccupare: la neve copre le vette e le valli di Kopaonik da novembre a maggio.

Abbondante flora e fauna

Per la sua variegata flora e fauna, molti scienziati, tra i quali Josif Pancić, non hanno saputo resistere a questa montagna.
Per chi si vuole svagare nella natura, Kopaonik offre più di mille specie di piante, tra le quali le più famose sono la “guardia di casa di Kopaonik” (Sempervivum kopaonikensis), la “violetta di Kopaonik” (Viola kopaonikensis) e la “režuha di Pančić” (Cardamine pancicii).  Data la vastità è possibile che non riuscirete a vederle tutte, ma Kopaonik è anche habitat di molte specie di mammiferi e circa duecento specie di uccelli. Va segnalato anche un particolare tipo di farfalla in via di estinzione che ha trovato il suo unico habitat proprio qui.Kopaonik è un vero paradiso per gli amanti dei funghi. Qui crescono più di duecento specie, alcuni dei quali sono funghi rari o unici. In una delle tante passeggiate potete trovare funghi commestibili come porcini, finferli, morchelle, puppole, champignon e funghi ostrica.

Itinerari escursionistici per chi gioca al sicuro

Poche cose possono essere paragonate alle camminate di Kopaonik, durante le quali potete raccogliere frutta locale e piante officinali o semplicemente rilassare il corpo e la mente nella tranquillità della vegetazione.
Il grado di difficoltà dei sentieri escursionistici può essere semplice, medio e difficile, si raccomanda di scegliere il più adatto in base alla propria forma fisica e resistenza. I sentieri Markova stena (Roccia di marco) e Duboka (La Profonda) sono tra i percorsi più facili, mentre Treska, Jankova Bara, Oštri krš e altri sono sentieri di media difficoltà. Se state cercando una sfida ardua, suggeriamo di provare Nebeske stolice (Sedia celeste). Questo itinerario escursionistico dura dalle quattro alle cinque ore e comprende un’arrampicata di 414 metri sopra il livello del mare.
Tra i percorsi escursionistici più famosi, ma anche più esigenti, c'è la pista trasversale "Josif Pančić", che porta all’omonima vetta più alta di Kopaonik.
Se preferite fare la gita a Kadijevac, che si trova a soli sette chilometri dal centro turistico di Kopaonik, potrete divertirvi circondati da ricchi boschi di conifere ed il fiume Samokovka.
E se decidete di fare la gita a Barska Reka, a 915 metri sul livello del mare, vi troverete circondati dalla bellezza del rumore incessante delle cascate.
Gli escursionisti e i ciclisti hanno l'opportunità di percorrere gli stessi sentieri percorrendo itinerari di Borja: la pista rossa, pista arancione e pista verde. La pista rossa è di media difficoltà e vi porterà attraverso il lago Borjak e fino all’omonimo lago ed al belvedere Dubovska Bačija. La pista arancione vi farà conoscere le cascate di torrente Tijanić. La pista verde vi porterà ad esplorare parti sconosciute di Borje, con lo sguardo sempre puntato verso le cime del Kopaonik.

Acque incantevoli e curative

Nel Parco nazionale di Kopaonik, potete sentire il fruscio dei fiumi, rigorosamente protetti: Samokovska, Gobeljska o Brzečka.
Particolarmente interessante è il fiume Samokovska, abbellito da una serie di piccole cascate.  Se invece siete alla ricerca di cascate più grandi dirigetevi verso il fiume Zaplaninska, in fondo alla vetta Pančićev vrh, dove si sente il rumore della cascata a gradoni più alta della Serbia – Jelovarnik.
Kopaonik sfoggia orgoglioso anche bellissimi laghi. Il più grande è il lago rotondo Semetesko. Lo alimentano sorgenti sotterranee e sorgenti di superficie. Le sorgenti sotterranee sono così profonde che diventa impossibile misurare con certezza la profondità del lago. E come se tutte queste meraviglie della natura non fossero sufficienti, sulla superficie del lago sono sparse delle "isole galleggianti", che iniziano a galleggiare non appena il vento aumenta.
Kopaonik è ottimo anche per coloro che apprezzano gli effetti delle sue località termali sulla salute. In questo parco nazionale ci sono le famose terme - Jošanicka e Lukovska, le cui acque termali rinvigoriscono il corpo e l’anima.

Monumenti naturali

Le costruzioni umane sono raramente paragonabili con quello che viene fatto dalla natura. Per preservare i monumenti naturali e le numerose riserve per i visitatori e le generazioni future, lo stato li ha posti sotto protezione. Dovete assolutamente vedere Bele stene (Rocce bianche) le cui altezze sconcertanti furono un tempo nido di falchi grigi, così come la Riserva Duboka sul lato sinistro dello stesso fiume.
Tra monumenti naturali e attrazioni spiccano Lisičja stena (Roccia della volpe), Pajino preslo, Suvi vrh (Vetta secca), Visoki deo (Alta) e Karaman - Vučak, così come cirque Široki do (Valle larga) e Velika Gobelja.
Se volete scoprire Kopaonik dalla prospettiva dei locali re delle altezze, potete visitare le cime e le vedute di Velika stena (Roccia grande), da cui potte vedere la montagna Jastrebac, Veliki Šiljač, Jelica, Gvozdac e Oštri krš.

Centro sport e attività invernali

Quando la temperatura dell'aria scende sotto lo zero, Kopaonik diventa la meta preferita sia daglia amatori che degli esperti di sport invernali. Sciatori e snowboardisti mettono alla prova i loro limiti godendosi sentieri innevati sia di giorno che di sera. Con il buio, inizia un'interessante vita notturna in cui tutti trovano secondo i propri gusti; le tute da sci vengono sostituite da abiti da sera, i bar e i club restano pieni fino a notte fonda.
Per la migliore esperienza di sci si consiglia la zona di Ravni Kopaonik, nella quale si trova un grande centro turistico con alloggi, piste e impianti per la risalita. Chi non ha gli sci propri trova qui servizi di  noleggio. Altrettanto emozionante è il centro turistico vicino al villaggio di Brzeće, sul versante orientale di Kopaonik.
Le piste da sci sono suddivise in semplici e difficili.  Le  piste della prima categoria raggiungono un totale è di circa 62 chilometri. Ci sono anche 12 chilometri di piste da sci di fondo, mentre nella località di Crvena bara ci sono piste corte di 3,5 e 10 chilometri.

Monumenti culturali e storici

Coloro che visitano il Parco nazionale di Kopaonik non dovrebbero perdere l’occasione di vedere i vicini monasteri Studenica, Sopoćane, Đurđevi stupovi e Gradac. Perdetevi tra le bellezze spirituali dei monasteri costruiti nei secoli XII e XIII e scoprite di più sulla storia e sulla cultura della Serbia e del popolo serbo.
Sulle rocce sopra il fiume Ibar, sulla strada per Kraljevo, vedrete la città medievale di Maglič, il cui accesso è ancora difficle. Si presume che fu costruita nel tredicesimo secolo per proteggere le strade dell’antico stato di Rascia, e in particolare i suoi monasteri, ai quali queste strade conducevano.
Un interessante monumento culturale è anche Veliko Metođe su Kopaonik, un luogo di culto del terzo secolo dedicato Metodio di Olimpo, con la sua particolarità perché si trova nella roccia.

Essere informati

Accedi

Bolettino dell'Ente Nazionale del Turismo della Serbia